lunedì 17 ottobre 2011

PROFITEROLES DU GUST IS MEGL KE UAN


"La vita è come una scatola di cioccolatini, non sai mai quello che ti può capitare" diceva Forrest Gump,
così come in  un profiteroles plurigusto, ogni bignè è una sorpresa!
L'idea iniziale era di proporre anche tre gusti ma mi sono fermata a due, non trovavo il terzo in armonia con tutto il resto: una farcia alla zucca, ricotta e cannella, una farcia alle castagne, ricotta, scaglie di cioccolato e per la glassa, crema alla vaniglia e rosmarino con pinoli tostati, ce n'era a sufficienza di gusti!
Non sto a caricare tutte le foto dei vari passaggi, sono già state immortalate nel primo round salato di ieri su Poverimabelliebuoni :Profiteroles alla livornese, così come l'evoluzione dell'intero MTC day.

Ed ecco qua il secondo round per  l'MTC di ottobre:



PROFITEROLES DU GUST IS MEGL KE UAN
(farce alla zucca e alle castagne, crema  vaniglia e rosmarino con pinoli tostati)


Tout court la ricetta:

Per i bignè ho seguito scrupolosamente le istruzioni di Stefania raddoppiando semplicemente le dosi e nella seconda infornata  ho usato la bocchetta giusta del sac-à-poche. Ho ancora un bel po' di bignè vuoti che attendono il terzo round....
Per farce e crema, ingredienti per ca 14 bignè, 7 per ogni farcia,  le dosi sono abbondanti e se avanzano farce e crema si mangiano a cucchiaiate no?

200 gr di zucca decorticata
  80 gr di ricotta
  1 cucchiaio di zucchero
   un'idea di scorza di limone grattugiata 
   un pizzico di cannella in polvere

300 gr di castagne
 80 gr di ricotta
 1 cucchiaio di zucchero
 scagliette di cioccolato a piacere

Crema :
200 ml di latte
1/2 stecca di vaniglia
1 rosso d'uovo
1 cucchiaio colmo di farina
1 cucchiaio colmo di zucchero
un piccolo rametto di rosmarino intero (2-3 cm)
2 cucchiaiate di panna montata

Decorazione: una manciata di pinoli tostati e rametti di rosmarino

Per la preparazione dei bignè vedi Profumi e Sapori e Poverimabelliebuoni (quest'ultimo solo per ridere, per la ricetta ovviamente affidarsi a Stefania)  
Tolti i bignè dal forno, lo sfrutto per far appassire la zucca affettata finemente, alzo un po' la temperatura a 200° per ca 15 min.
Nel frattempo lesso le castagne, poi le sbuccio e le passo nello schiacciapatate ancora calde, aggiungo la ricotta e lo zucchero e da ultimo, quando il composto è raffreddato, le scagliette di cioccolato.
Frullo la zucca e la passo al setaccio, aggiungo la ricotta, lo zucchero, una grattugiatina di scorza di limone e una spolverata di cannella.
Preparo la crema: incido la stecca di vaniglia e con un coltello schiaccio fuori i semini, li aggiungo al latte con il pezzetto di rosmarino e faccio scaldare. Lavoro  il tuorlo con lo zucchero, poi aggiungo la farina continuando a rimestare e diluisco con il latte tiepido, poi riverso tutto nel pentolino del latte e continuo la cottura finchè la crema si addensa. A freddo incorporo due cucchiaiate di panna montata.
Farcisco i bignè con i due composti alla zucca e alle castagne, li compongo in modo classico a montagnetta su una bella alzatina di cristallo che sono andata a ripescare negli scatoloni ancora imballati dal trasloco (sono in una casa in affitto in attesa di quella nuova e tutta la cristalleria, il servizio buono, le tovaglie belle sono rimaste inscatolate in attesa della destinazione definitiva, ora sto facendo fuori il servizio di piatti e bicchieri da tutti i giorni o meglio i rimasugli di diversi servizi in un'accozzaglia inverosimile di stili e colori!!!), poi li ricopro con una bella colata di crema e li decoro con qualche pinolo tostato e rametti di rosmarino (che tappano strategicamente le colature della crema che ho versato troppo presto senza aspettare che rapprendesse bene, la frenesia da MTC, la fretta di fare la foto e vederla subito al computer)

Zucca e castagne, binomio autunnale che mi è sembrato indovinato, la crema vaniglia e rosmarino è elegantissima ma va ben calibrata, i pinoli arricchiscono il tutto e anche come gusto sono indicati. Beh, sono abbastanza soddisfatta!


Partecipo anche al contest de Il Gatto Ghiotto










16 commenti:

  1. Bellissima ed originale l'idea di aggiungere gusti differenti, in sintonia con la citazione cinematografica.

    RispondiElimina
  2. grazie Matteo, avevo pensato di proporla anche per il tuo contest ma ne ho in mente un'altra dove la castagna è protagonista assoluta!

    RispondiElimina
  3. Ma questi sono un tripudio di fantasia e di ingredienti di stagione!! bravissima!
    ciao, Valentina

    RispondiElimina
  4. si può dire "belin" qui sopra??? o hai installato un traduttore genovese-livornese???
    ...perchè in questo momento il neurone non produce nient'altro...
    "Zucca e castagne" più ci penso e più mi piace, mentre alla crema di vaniglia e rosmarino non ho neanche bisogno di pensarci su: la vorrei qui e subito-e coi pinoli ancora meglio. Ricetta davvero originale, da mettere in pole position della "to do list"
    Per ora, sei in home page :-)
    grazie!!!
    ale

    RispondiElimina
  5. due blog, due ricette! infaticabile genio...
    pensavo di vedere postata la serata con Deborah, è stata una cena eccellente!

    RispondiElimina
  6. @Vale, grazie, cerco di rispettare il più possibile la stagionalità dei prodotti

    @Alessandra, se la provi mi farebbe piacere conoscere il tuo parere esperto! Belin va benissimo come commento :-))

    @Enrica, hai ragione, l'MTC mi ha catturata totalmente ma nel giro di un paio di giorni tocca a Deborah!

    RispondiElimina
  7. Più ci penso e più mi convince. Un'accoppiata davvero originale e interessante! Complimenti!
    Stefania P&S

    RispondiElimina
  8. Mi taglierei le mani....sai quando scrivi un lungo commento e poi zac, schiacci qualcosa e si mischia tutto, anche piuttosto confusamente... mah!
    Come si avanti si dovrebbe poter andare indietro....o no????
    Comunque anch'io stavo riflettendo su di una farcia ed una glassa alle castagne, certo, adesso posso buttarmi a mare....tanto ce l'ho davanti!!!!!

    RispondiElimina
  9. @grazie Stefania P&S ma dopo aver visto la meraviglia di Annalu e Fabio....
    @Fabiana, lo so lo so, che nervi!! ma dai, addirittura buttarti a mare, sono curiosa di vedere la tua versione con le castagne :-)

    RispondiElimina
  10. Io invece mi taglierei le vene per queste tre farcie, una più goduriosa dell'altra!!! Ma senti un po' a me lo puoi dire: chi è il tuo pusher? E che cosa ti passa? Fammelo conoscere, ti prego!!!! :-D

    RispondiElimina
  11. Bella questa versione, e anche bella a vedersi! Perfettamente in tema con la stagione :-)

    RispondiElimina
  12. davvero buoni e gustosi, e belli anche da vedere!!!

    RispondiElimina
  13. li ho visti nella lista degli sfidanti... e li trovo tentatori da matti!
    le castagne e la vaniglia sono una garanzia, la zucca i pinoli e il rosmarino, una grande e fantasiosa interpretazione autunnale,
    che sei brava si sa, e qui si vede anche tutta la tua bravura;)
    bacione a presto!

    RispondiElimina
  14. Davvero belli, in bocca al bignè ops al lupo ;)!

    RispondiElimina
  15. favolosi!! adesso vado a mettere il naso nelle altre ricette.. non ti conoscevo, e sono felice di essere capitata qua!
    ciao, e complimenti!!!

    RispondiElimina
  16. Buonissimo!!Grazie davvero...mi fa molto piacere la tua partecipazione...un bacione!

    RispondiElimina