mercoledì 18 gennaio 2012

SUSHI NEGATIVO POSITIVO PER COLOR&FOOD DI GENNAIO


La mia proposta black&white, tema di gennaio del contest di Cinzia e Valentina


Quanto mi sono divertita a concepire l'idea e a programmare e studiare  l'esecuzione pratica della ricetta! 
Ma si sa, fra la teoria e la pratica.....non è andato proprio tutto come avevo previsto.

Questa la ricetta per ca 24 pezzi:

100 gr di riso per sushi (io carnaroli, errore)
100 gr di riso venere
20 gr + 20 gr di aceto di riso (20 gr per ogni quantità di riso)
10 gr + 10 gr di zucchero bianco (come sopra)
sale
100 gr di filetto di pesce bianco (branzino, orata.....) tagliato a strisce alte  ca 1,5 cm
3-4 mazzancolle
1 confezione da 50 gr di uova di lompo
1/2 bustina di nero di seppia
sesamo nero e sesamo bianco

salsa: salsa di soja, aceto balsamico, zucchero

Ho lessato i due risi separatamente in acqua salata e li ho conditi con uno  sciroppo ottenuto sciogliendo sul fuoco lo zucchero nell'aceto di riso,  come prevede la preparazione del sushi, solo che ho voluto usare dei risi diversi che non hanno dato lo stesso risultato del riso adatto ovviamente perchè nell'arrotolare il riso è successo di tutto......
Avevo scelto il venere per il nero ma non ricordavo che cotto diventa marrone-viola, lo volevo nero nero e allora l'ho tinto con mezza bustina di nero di seppia che ovviamente ha tinto anche il filetto di branzino che ho messo come ripieno, per fortuna è grigino e quindi sempre in tonalità black and white....

Altro problema con il riso bianco dal cuore nero: per il ripieno nero ho pensato alle uova di lompo ma non ho calcolato che una volta posizionata la striscia di uova sulla base di riso, incominciando ad arrotolare il cilindretto e stringendolo bene con l'apposito stuoino, le uova si mescolavano col riso e l'effetto voluto andava a farsi benedire. Allora mi sono ricordata del trucchetto per certe farce, visto in tv e cioè ho formato una striscia  di uova di lompo su un foglio di pellicola, l'ho avvolto e chiuso a caramella e l'ho passato in freezer a compattare prima di riprovare ad arrotolarlo col riso e ha funzionato!
Finamente avevo ottenuto i miei rotolini ma al taglio noto che non sono belli collosi come il sushi vero, mannaggia....non avendo l'alga che li raccoglie, la tecnica è quella di stendere un foglio di pellicola sopra lo stuoino e posizionare il riso sulla pellicola, una volta arrotolato, il salsicciotto avvolto nella pellicola si mette a compattare in frigor prima del taglio. I miei si sbriciolavano, ho dovuto schioccarli un pochino in freezer.

E per trovare il sesamo nero? avrò fatto 20 telefonate a tutti i negozi specializzati della provincia di livorno, l'ho trovato infine dall'amica cheffa Deborah di San Vincenzo e mi sono scodellata ca 80 km tra andata e ritorno per andarmelo a prendere (va beh, ho approfittato per farle un salutino) tanto fra un tentativo e l'altro dovevo aspettare, mi ci sono volute infatti due giornate di prove e riprove perchè c'erano i tempi di congelamento e scongelamento.....
Ma insomma il taglio è stato comunque difficoltoso anche col trucchetto del breve congelamento, poi mentre li rotolavo nei semi di sesamo perdevo qualche chicco e lo riappiccicavo. Che pazienza.....ma chi l'ha dura (la testa) la vince!
Confido nella scenografia optical che magari distoglie un po' lo sguardo dalle magagne dei miei bocconcini sushi e almeno mi gongolo per le belle foto che sono riuscita a fare, no? Notare la tovaglia zebrata e i bastoncini laccati all'uopo con smalto per unghie nero :-)


Ce ne sono 3 tipi:
riso bianco, cuore di uova di lompo nero, sesamo nero
riso nero, cuore di branzino, sesamo bianco
riso bianco a pois, cioè misto a sesamo nero con cuore di code di mazzancolle




27 commenti:

  1. Allora se ti dico che oggi ho preparato anche io la ricetta per questo contest e che non la pubblicherò nonostante sia buonissima, ma le foto non mi sono venute come volevo, ed ho fatto un yin e yan di risotti, con carnaroli e riso venere ed upva di lompo nere a completare il tutto...poi vedo la tua foto e mi convinco ancora di più a lasciar perdere....è tutto di una eleganza chiccosissima...direi anche molto Piper yeye style! Brava alla stragrande! Ti abbraccio, Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. guai a te! penso di aver capito cosa vuoi fare come yin e yian, bellissima idea!

      Elimina
  2. idem. Fatta anch'io e non la pubblico, perchè è venuta buona ma brutta. ho appena caricato le foto su flickr e già tendevo al no... ora vedo 'sto spettacolo e "io dico no!". eccezionale, come sempre...
    ps next time, per il sesamo nero, chiama qua :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e già, mi manca solo di venire fino a genova a prendere il sesamo nero!!!!! :-)))

      Elimina
  3. ciao, piacere di conoscerti!
    Adoro il sushi e questo è davvero spettacolare.....bravissima!!!
    baci sabina

    RispondiElimina
  4. Dopo aver visto questo spettacolo, sto pensando seriamente di ritarmi dal contest.... no, scherzo, sono per l'importante è partecipare e fare gruppo, però che robe che fai....

    RispondiElimina
  5. mi piace un sacco questo capolavoro black and white!

    RispondiElimina
  6. mi fai paura, lo sai??? ;)
    bravissima, uno spettacolo!

    RispondiElimina
  7. eccomiiii, eccomi a commentare questo sushi che ha messo a dura prova la tua pazienza e perseveranza,ma guarda che risultato, dico, ma lo hai visto bene?? fan-ta-sti-co, bravissima!! insomma, hai avuto le tue avventure, tra gli ingredienti e la tecnica (arrotolamento e taglio) ce n'è voluta di pazienza, ma ti sono venuti benissimo. Io i semi di sesamo neri li compro da Natura Sì, prova a guardare sul loro sito, puoi trovare il negozio più vicino a casa tua. Un bacione e grazie di cuore, Vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ho provato anche da natura sì ma ne erano sprovvisti!
      grazie a voi per questo stimolante contes,
      ciao
      Cris

      Elimina
  8. Ma che spettakolo è questo sushi bianconero? :-D

    RispondiElimina
  9. E' davvero bello!Anche io inizialmente avevo fatto un sushi, ma le foto non son venute bene...

    RispondiElimina
  10. eccomi anch'io, che ieri sera nn avelo ADSL mannaggissima!
    ...io LO SO che in questo modo del web c'è tanta creatività da far paura al Cracco e al Barbieri, e quando vedo queste cose (e poi leggo di quel che hai fatto per arrivare a tanto) capisco che la creatività, la Disciplina e la voglia di inventare mettendosi in gioco, sono ancora maggiori e tutto quanto non ci sta dentro!! Mi piace da matti! Sai che vado pensando che al prossimo invito a cena, sceglo delle ricette dai vostri capolavori e me le realizzo anch'io?
    Grazie, GRAZIE infinite, Cris, un abbraccio affettuoso

    RispondiElimina
  11. ..più lo guardo e più penso che sia un vero capolavoro, e le foto poi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cinzia, sono contenta di aver onorato degnamente il vostro bellissimo contest

      Elimina
  12. adoro il sushi e il tuo oltre ad essere super invitante è anche un capolavoro di design! complimenti!
    passa da noi che c'è una sorpresa per te!
    http://www.sulemaniche.it/fuori-di-zucca-e-i-vincitori-finalmente/01/2012/
    a prestooo

    RispondiElimina
  13. Un sushi africano direi... bello! e io so anche tutti i segreti ihihih

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Enrica, quali segreti? tutte le peripezie che ti ho raccontato le ho raccontate nel post, non ci sono altri trucchi!!

      Elimina
    2. Hai vinto la coppa orient express! Brava cris, come sempre.

      Elimina
  14. Evvabbe', allora dillo che le vuoi vincere tutte.....

    RispondiElimina
  15. Magagne?? Saró stordita, ma io proprio non vedo, mi sembrano semplicemente perfetti ed elegantissimi. Già é difficile fare bene il sushi, ma tu hai avuto una pazienza certosina assolutamente da premiare! Per non parlare delle foto.... Il sesamo nero l'ho trovato da poco in un negozio bio, ma che fatica! Peró é buonissimo. Un bacione e complimenti ancora.

    RispondiElimina
  16. meravigliosi una presentazione spettacolare

    RispondiElimina
  17. Signorina lei è sorprendente!!!!!

    RispondiElimina
  18. Signorina mia Bella... Lei oltre che sorpendente, è anche attesa per una sorpresuccia dalla padrona di casa Valentina (e magari anche da me, che male non fa..) un abbraccione!

    RispondiElimina
  19. Questa ti farà ridere, e sono sicura tu saprai il perchè... certo che siamo in sintonia!
    Anche io li ho fatti per il black & White ma con il baccalà! Per la serie di "le 365 ricette" e invece la tessera si è rotta (questa è la terza in pocchi mesi) e non sono riuscita a scaricare le foto!

    Mi piace tantissimo questa tua proposta con il branzino!
    Se ti può essere di aiuto utilizza l'alga nori (che per a punto e nera) tra il riso e il branzino così il nero di seppia non tinge!

    besos

    RispondiElimina